Sasso Cappello mt. 2557

Il Sasso Cappello e` una montagna delle Dolomiti situata sulla cresta montuosa che divide il Passo Pordoi dal Passo Fedaia. Il nome deriva dalla forma particolare della montagna che ricorda appunto un cappello. La vetta si distacca di poco dal sentiero Viel dal Pan, che corre lungo tutta la montagna, collegando il Passo Fedaia con il Passo Pordoi. Questo veniva usato dai commercianti di farina del bellunese al fine di attraversare le valli più rapidamente, senza dover percorrere strade di fondo valle. La farina, usata per fare il pane, rappresentava un ottimo prodotto di scambio e veniva barattata nelle valli ladine con, ad esempio, oggetti di artigianato.

🏁 Punto di partenza: Passo Pordoi mt. 2239

Difficoltà:           E, EE gli ultimi metri per la vetta

Sviluppo           

Dislivello:           

⏱️ Tempi:             Andata 1 ora 05 min. – Ritorno 55 min. – Totale 2 ore

📅 Data escursione:    15/08/2007

🚥 Periodi consigliati: Da Giugno a Ottobre

🔎 Valutazione:       ⭐⭐

Accesso:

Itinerario:

Dal Passo Pordoi mt. 2239 si segue il sentiero 601, che in pochi minuti conduce ad una cappelletta, oltre la quale si continua in moderata ma costante salita passando alle pendici del Sass Becce’, giungendo poi, in 20 min. circa, al Rifugio Baita Fredarola mt. 2388. Qui il sentiero diventa perlopiù pianeggiante, con modesti saliscendi, ed in altri 30 min. si perviene comodamente al Rifugio Viel dal Pan mt. 2432. Bisogna ora abbandonare il sentiero principale e seguire un’evidente traccia su pendio prativo, che conduce con discreta salita dapprima in cresta e poi, in altri 10 min. circa, alla base delle rocce del Sasso Cappello. Con un ultimo tratto su roccette, attraverso un breve canalino dove per procedere bisogna aiutarsi con le mani, si arriva, in altri 5 min. e 1 ora 5 min. totali, alla cima del Sasso Cappello mt. 2557. Ritorno sullo stesso percorso dell’andata  in 10 min. al Rifugio ed in altri 45 min. al Passo Pordoi.

Galleria fotografica:

Commenti:

Vetta molto facile da raggiungere, che permette pero`di godere di un ottimo panorama sui vicini Marmolada e Sella, ma anche su Sassolungo, Sassopiatto e Civetta.

Precedente Monte Nuvolau mt. 2575 Successivo Altopiano Gardenaccia e Rifugio Puez

Lascia un commento