Monte Alpesisa mt. 989 da Creto

Il monte Alpesisa è un rilievo dell’Appennino Ligure situato alle spalle di Genova, tra la Val Bisagno e la Valle Scrivia e sullo spartiacque appenninico principale. Il Monte Alpesisa è caratteristico per la sua forma, trapezioidale se vista da Genova e che appare invece conica da altri punti di vista. I pendii che lo costituiscono sono principalmente erbosi, adibiti a pascolo. La sommità, che si trova su un lungo tratto di cresta quasi pianeggiante, è segnalato dalla presenza di una croce di vetta metallica costruita assemblando balestre di autobus, costruita infatti dal gruppo escursionistico dei dipendenti dell’AMT di Genova. Qui descrivo la classica e veloce salita da Creto.

🏁 Punto di partenza: Creto mt. 605

⚠️ Difficoltà:          E 

Sviluppo           

📈 Dislivello:           450 mt. circa

⏱️ Tempi:              Andata 1 ora 10 min. – Ritorno 40 min. – Totale 1 ora 50 min.

📅 Data escursione:      13/01/2009

🚥 Periodi consigliati:   Autunno, Inverno e inizio Primavera

🔎 Valutazione:        ⭐⭐

Accesso:

Dalla Val Bisagno si procede fino ad arrivare in Via Pedullà. Qui si svolta a sinistra su ponte ed ora si svolta a destra. Si continua dritti per poco, fino a svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Creto su SP13 che sale con frequenti tornanti superando San Siro di Struppa e poi Aggio. Con ancora qualche tornante si arriva a Creto. Appena arrivati alle prime case del paese  si svolta subito a destra su una stradina piuttosto stretta con un cartello stradale che indica strada senza sbocco. Si procede fino ad una chiesetta. Qui si lascia l’auto (pochi posti).

Itinerario:

Da Creto, nei pressi di una chiesetta, si segue la strada asfaltata riportante il segnavia . Dopo pochi metri si supera una casetta in stile montano, dove finisce la strada asfaltata ed inizia il l’esile sentiero pianeggiante fra radi arbusti. In circa 10 min. si arriva ad un pianoro erboso, oltrepassato il quale il sentiero si inoltra nel bosco di pini marittimi con qualche saliscendi. Si supera poi un cancelletto e dopo poco il sentiero sale piuttosto ripido all’interno di un boschetto di noccioli. In circa 30 min. dal pianoro e 40 min. totali si sbuca dal bosco e ci si ritrova in una radura prativa, chiamata Gola di Sisa mt. 730. Superato un altro cancello si prosegue seguendo sempre l’ che si porta nel versante settentrionale del monte inoltrandosi in un bel bosco di castagni in moderata salita. Ad un certo punto si svolta a destra e si seguono le tracce che salgono ora piuttosto ripide. Usciti dal bosco si risale il crinale erboso, che in breve conduce in vetta al Monte Alpesisa mt. 989, in altri 30 min. dalla Gola di Sisa ed 1 ora 10 min. totali. Bella visuale sulla Val Bisagno, sul Monte Candelozzo, sul Bano e sulle Alpi Occidentali. Ritorno sullo stesso percorso in circa 40 min.

Galleria fotografica:

Commenti:

Bella escursione alle porte della città effettuata nell’inusuale veste invernale ammantata da una recente e copiosa nevicata. Vetta non molto alta ma decisamente panoramica.

Precedente Monte Candelozzo mt. 1036 da Capenardo Successivo Monte Prelà mt. 1406

Lascia un commento