Giro del Sassolungo

Il Sassolungo (Langkofel in tedesco, Saslonch in ladino) è la vetta principale del massiccio omonimo, collocato tra la Val Gardena e la Val di Fassa, nelle Dolomiti. La montagna si presenta come una serie di cime che si allungano per circa un chilometro con andamento da nord-ovest a sud-est. Qui descrivo un percorso che lo contorna utilizzando la telecabina che permette di raggiungere la Forcella del Sassolungo dal Passo Sella.

🏁 Punto di partenza: Rifugio Passo Sella mt. 2180

⚠️ Difficoltà:          E

Sviluppo:          

📈 Dislivello:          

⏱️ Tempi:              Giro ad anello totale 3 ore

📅 Data escursione:      12/08/2003

🚥 Periodi consigliati:   Da Luglio a Ottobre

🔎 Valutazione:        ⭐⭐⭐

Accesso:

Itinerario:

Dal Rifugio Passo Sella mt. 2180 si prende la Telecabina ,che in pochi minuti porta al Rifugio Demetz Toni mt. 2679, alla Forcella del Sassolungo(l’intaglio tra le 5 Dita e il Sassolungo). Dalla Forcella si segue il sentiero 525 , che scende attraversando un canalone, in spettacolare ambiente dolomitico, con frequenti tornantini fra rocce e sfasciumi. Dopo circa 40 min. si arriva al Rifugio Vicenza mt. 2253. Superato il Rifugio si procede in discesa ancora per un breve tratto sul 525, ora in ambiente meno severo fra prati e radi larici ,per poi abbandonarlo e deviare a destra sul  526. Ora in falsopiano, costeggiando in alcuni punti la parete nord del Sassolungo, per poi risalire moderatamente fino alla Forcella Ciulong Sattel mt. 2113, dove si trascura la deviazione a sinistra sul 526B ,e si continua invece dritti ancora sul 526. In moderata salita si raggiunge poi il Rifugio Emilio Comici mt. 2153, in circa 1 ora 45 min. dal Rif. Vicenza e 2 ore 25 min. totali. Qui volendo si può risalire su tracce il ripido pendio erboso che, in meno di 5 min. conduce al Piz Sella mt. 2239, la cui panoramica sommità e’ deturpata dall’arrivo degli impianti di risalita. Superato il Rifugio si continua sempre sul sentiero 526 che, in falsopiano fra pascoli e radi larici, conduce ad un cancello in legno, superato il quale, diventa sent. 526528 e, con modesti saliscendi, conduce, in circa 30 min. dal Rifugio, alla “Città dei Sassi”, ossia una miriade di grossi massi disseminati sul percorso. Da qui in altri 5 min. si arriva al Rifugio Passo Sella, concludendo così l’anello.

Galleria fotografica:

 

Commenti:

Bel giro ad anello non molto impegnativo. Volendo renderlo più impegnativo si può evitare di prendere la telecabina e seguire così il sentiero 525, che dal Rifugio Passo Sella sale ripido con una miriade di tornanti fino al Rifugio Demetz Toni, in 1 ora 30 min. circa. Bellissima la Forcella del Sassolungo per l’ambiente in cui si trova, sovrastata da imponenti pareti, e per la sua panoramicità.

Successivo Rifugio Locatelli mt. 2405

Lascia un commento