Monte Antola e Monte delle Tre Croci mt. 1597-1585

Il Monte Antola e`una montagna delle Appennino Ligure , considerata per antonomasia la “montagna dei genovesi” e meta frequentatissima dagli escursionisti, anche per la semplicita`dei suoi percorsi. E`situato nella zona delle quattro province (Genova, Alessandria, Pavia, Piacenza). Si distingue per la sua sommità erbosa, a forma piramidale.

🏁 Punto di partenza:  Bavastrelli mt. 931

⚠️ Difficoltà:           E 

Sviluppo            

📈 Dislivello:           

⏱️ Tempi:               Andata 1 ore 55 min. – Ritorno 1 ora 15 min. – Totale 3 ore 10 min.

📅 Data escursione:        16/11/2008

🚥 Periodi consigliati:     Autunno, Inverno e Primavera ,meglio in quest’ultima per le fioriture

🔎 Valutazione:         ⭐⭐

Accesso:

Da Genova seguire la SS45 che procede in direzione di Bargagli , lo si supera e si continua superando la galleria della Scoffera ,si prosegue per qualche km , poi si svolta a destra seguendo le indicazioni per Torriglia . Superate le gallerie si svolta a destra per poi attraversare il paese. Poco fuori il paese si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per il Lago del Brugneto ,Donetta e Bavastri su SP 15-1. Si supera Garaventa , Bavastri fino ad arrivare a Bavastrelli. All’ingresso del paese c’e’ uno spiazzo dove si può lasciare l’auto.

Itinerario:

Dal parcheggio all’inizio del paese di Bavastrelli mt. 931 si segue il segnavia  che passa fra le stradine del paese e superata la chiesa piega a sinistra salendo ora su mulattiera fra prati e terrazzamenti. Questa sale costantemente senza essere mai troppo ripida. Terminate le zone prative inizia un rado bosco di faggi e dopo circa 25 min. si arriva ad una prima cappelletta (Capp. di S. Antonio). Si prosegue sempre su mulattiera ed in altri 15 min. si arriva alla seconda cappelletta (Capp. della Guardia). Dopo circa 1 ora il bosco di faggi diventa decisamente più fitto ed il sentiero diventa un po’ più sconnesso. Dopo altri 15 min. si arriva al Rifugio Parco Antola (di recente costruzione) e si svolta a destra su rampa che si congiunge al sentiero   e   .Svoltando quindi a destra su di esso in moderata salita si arriva in circa 5 min. ai ruderi del vecchio rifugio e alla vicina chiesetta. In breve su pendio erboso si giunge sulla vetta del Monte Antola mt. 1597 ,in 1 ora 25 min. totali,dove si può ammirare un meraviglioso panorama. Se si vuole raggiungere un’altra facile cima dall’Antola si continua in discesa  verso Est seguendo i segnavia   e    che dapprima attraversa una radura erbosa in piano per poi scendere ripidamente attraverso un fitto bosco di faggi. Poco dopo bisogna abbandonare il segnavia  , che svolta a destra e conduce a Caprile , e procedere dritti in piano o moderata salita seguendo il solo    fino al Valico delle Tre Croci , all’incrocio col segnavia  proveniente da Caprile. Ora si continua dritti ed usciti dal bosco si può abbandonare il sentiero e procedere su crinale erboso che conduce in breve alla cima del Monte delle Tre Croci mt. 1565, in circa 30 min. dall’Antola. Ritorno sullo stesso percorso dell’andata in 30 min. all’Antola e in altri 45 min. a Bavastrelli.

Galleria fotografica:

Commenti:

La montagna per antonomasia ” dei Genovesi”, nonchè la cima più elevata dell’ omonimo parco che si trova sul crinale che raccorda l’ Alta Valle Scrivia con L’Alta Val Trebbia e dalla quale transitava l’antica Via del Sale Lombarda che partiva da Pavia per giungere fino a Genova. Questo itinerario e’ uno dei tantissimi percorsi che portano in vetta. Percorso piacevole e mai troppo faticoso con bella visuale ,in alcuni tratti, sul Lago del Brugneto. Dalla vetta il panorama nella giornate terse e’ impagabile e spazia dall’arco Alpino Occidentale ,alle Apuane , ai vicini Carmo , Lesima, Alfeo ,Chiappo ed Ebro.

Precedente Forte Diamante mt. 672 Successivo Monte Lavagnola e Monte Montaldo mt. 1118-1134

Lascia un commento