Monte Treggin mt. 870

PUNTO DI PARTENZA:

Bargone mt. 300

ACCESSO:

Da Genova in autostrada A12 fino a Sestri Levante. Usciti dall'autostrada si entra in una rotonda e si procede dritti fino ad una successiva rotonda, dove si svolta a sinistra. Si procede per qualche centinaio di metri poi ad un bivio si svolta a sinistra . Dopo poco si entra in un'altra rotonda e si continua dritti per poi svoltare a destra seguendo le indicazioni per Casarza Ligure. Superata ancora una  rotatoria si continua a procedere sulla SP523 che attraversa e supera Casarza Ligure .Dopo poco ,in località Bargonasco si svolta sulla sinistra per Bargone e dopo circa 4km di moderata salita si giunge a Bargone ,dove nella piazza del paese si lascia l'auto.

ITINERARIO:

Dalla piazza di Bargone mt. 300 si segue una stradina asfaltata che sale fra le case e che riporta i segnavia e .Dopo poco diventa sentierino ed inizia ad inoltrarsi nella boscaglia salendo moderatamente. Dopo circa 30 min. il sentiero prende maggiormente quota con una serie di tornantini. Qui la vegetazione si riduce notevolmente limitandosi a pini marittimi e ginepri. Dopo altri 30 min. si arriva al Colle Incisa mt. 650 circa, dove si abbandona il segnavia  ,che piega a sinistra verso Case Gromolo, per seguire a destra il sentiero  e    ,che sale dapprima in un boschetto e poi fra roccette ed arbusti fino a sbucare su un pianoro poco sotto la vetta. Ora con qualche tratto su roccia si giunge in breve a percorrere una crestina leggermente esposta e quindi in cima al Monte Treggin mt. 870 ,in 45 min. dal Colle e 1 ora 45 min. totali. Discesa sullo stesso percorso dell'andata. 
 

DIFFICOLTA':

E,prestare attenzione sulla crestina prima della vetta perché esposta

TEMPI:

Andata                     1  ora   45 min.  

Ritorno                     1 ora           

Totale               2 ore 45 min.  

DATA ESCURSIONE:

21/02/2009

COMMENTO:

Montagna non molto alta ,quindi da evitare nei periodi caldi, ma decisamente bella, soprattutto dalla prospettiva che si ha da Bargone. Bella anche se un po' esposta (quindi prestare la massima attenzione) la crestina che conduce in vetta ,con un bel baratro sulla nostra destra. Questa montagna e' composta in parte da roccia rossastra ,credo a causa della presenza del minerale diaspro. In questa escursione mi sono limitato a raggiungere la cima del Treggin anche se originariamente il giro prevedeva anche il Monte Roccagrande , ma a causa dell'evolvere del tempo ,con la formazione di nebbia e nuvoloni neri poco rassicuranti, si e' optato per rinunciare alla seconda cima. Ovviamente arrivati a Bargone il cielo era nuovamente sereno.....

PERIODI CONSIGLIATI:

Autunno, Inverno e inizio Primavera

GALLERIA FOTO:

Il Monte Treggin poco prima di Bargone

Il percorso inizia a salire fra le case

 

Il bivio per Case Gromolo da trascurare

La cresta che porta in vetta

Panorama verso il mare

Il Monte Roccagrande

Bargone

Il Treggin fra gli ulivi

 

   Torna a Itinerari                                 Torna a Home