Monte Cordona mt. 801

PUNTO DI PARTENZA:

Nervi ,Via Superiore dei Lucchi mt. 30 circa

ACCESSO:

Da Genova si percorre Corso Europa in direzione di Nervi. Qui si segue la SP1 in Via Donato Somma per qualche centinaio di metri ,ossia più o meno dopo il secondo semaforo si lascia l'auto.   

ITINERARIO:

Da Via Superiore dei Lucchi si procede seguendo i e , poi dopo pochi metri si svolta a destra seguendo la scalinata ,Via Gaiello, che in breve diventa Salita Gaiello su creuza. Questa procede piuttosto ripida fin quando incrocia Via Crocifisso ,che bisogna seguire svoltando a sinistra in piano per pochi metri, per poi svoltare a destra su Via Croce di Ferro, in costante salita fino ad un gruppo di case ,in corrispondenza appunto di una grossa croce. Qui si svolta ancora a destra su Via S. Rocco ,nuovamente su creuza che sbuca poi, dopo 10 min. totali ,in corrispondenza della piccola chiesetta di S. Rocco a mt. 206. Bisogna ora seguire ancora i e procedendo dritti in Via Costa di Cantalupo in ripida salita , costeggiando poi le ultime abitazioni ,dopo le quali ,in corrispondenza della cisterna dell'acquedotto ,la creuza diventa sentierino lastricato di pietre in moderata salita ed in breve entra all'interno di un bosco di castagni , tagliando le pendici est del Monte Giugo. Si esce poi dalla boscaglia ,al Passo la Crocetta mt. 485, in altri 45 min. da S. Rocco, procedendo poi sul filo di crinale ,in costante ma mai eccessivamente ripida salita, fino in prossimità del Bric Gianesi mt. 616, dove il sentiero svolta bruscamente verso sinistra nei pressi di un traliccio dell'alta tensione. Dopo poco si ritorna su crinale e ci si mantiene sul versante ovest delle pendici del Monte Cordona ,ora all'interno di una rada pineta. Infine si raggiunge la Sella Cordona mt. 742 ,in 20 min. dal Passo la Crocetta, a pochi metri dalla Strada Provinciale che a sinistra conduce al Monte Fasce. Si svolta a sinistra seguendo i   e , ora su crinale ,che a sinistra e' caratterizzato da una pineta mentre a destra da distese prative, ed in 5 min. ed 1 ora 20 min. totali si raggiunge la vetta del Monte Cordona mt. 801. Panorama parzialmente limitato dalla foschia alle sole vicine vette Appenniniche e monopolizzato ad Ovest dal Monte Fasce , a Nord-Ovest Bastia, Alpesisa, Bano e Candelozzo , a Nord-Est Monte Becco e Bado, ad Est Monte di S. Croce e Monte di Portofino. Ritorno sullo stesso percorso dell'andata in 1 ora.                       

                                

DIFFICOLTA':

E

TEMPI:

Andata             1 ora 20 min.

Ritorno            1 ora

Totale             2 ore 20 min.  

DATA ESCURSIONE:

25/01/2012

COMMENTO:

Percorso piacevole fra creuze nella parte iniziale e poi su crinale nella parte finale,ma di certo non particolarmente entusiasmante. Avendo trovato il sentiero interrotto poco a Monte della Chiesetta di S. Rocco ,a causa di alcuni lavori di rifacimento della pavimentazione ,ho dovuto inventarmi un percorso alternativo , nessuna segnalazione suggeriva infatti delle alternative ,ma andando per logica sono riuscito a riallacciarmi più a monte al sentiero principale. Infatti, ritornato alla chiesetta ho seguito un sentierino con segnavia fino ad una casa di colore rosa. Qui ho svoltato a destra ,tornando così a ritroso per qualche centinaio di metri costeggiando a sinistra delle recinzioni di una proprietà privata e a destra quelle di un maneggio, fin quando questo sentierino sbuca nuovamente sul  e . La chiusura della strada e' iniziata il 13/01/2012 e continuerà fino a fine lavori. Per quanto riguarda il panorama penso sia simile a quello del vicino Fasce ,ma , a differenza della gita dell'anno scorso al Monte Fasce appunto, la foschia mi ha privato della vista delle Alpi Occidentali.  

PERIODI CONSIGLIATI:

Tardo Autunno, Inverno ed inizio Primavera. Evitare i mesi caldi



GALLERIA FOTOGRAFICA


      Torna a Itinerari                                 Torna a Home