Monte della Cavalla

Monte della Cavalla mt. 1328

PUNTO DI PARTENZA:

Fontanarossa mt. 939

ACCESSO:

Da Genova seguire la SS45 che procede in direzione di Bargagli, lo si supera e si prosegue superando la Galleria della Scoffera poi dopo qualche km si svolta a destra seguendo le indicazioni per Torriglia. Superate le gallerie si trascura la deviazione a destra che conduce a Torriglia e si procede sempre dritti sulla SS45. Si supera anche Montebruno , Due Ponti, Zerbo ,Loco e Isola ,quindi dopo poco più di un km ,si incontra il bivio sulla sinistra per Fontanarossa. Si svolta appunto a sinistra attraversando un ponte sul fiume Trebbia ,quindi si procede su stradina che si inerpica con numerosi tornanti per circa 5 km fino al raggiungimento del paesino di Fontanarossa. Questo va attraversato e si può lasciare l'auto o in un piccolo parcheggio (2 posti) dopo poco più di cinquanta metri dopo le prime case oppure in uno spiazzo ben più ampio dopo altri 50 metri.                              

ITINERARIO:

Dallo spiazzo si procede su asfalto verso destra fino a Piazza Mangini dove si incontra una strada in salita sulla sinistra poco prima di un trogolo . Qui si piega appunto su di essa in ripida salita fin quando questa termina e diventa mulattiera addentrandosi ora in un fitto ed umido bosco. In costante ma mai eccessiva salita si procede sempre sulla mulattiera principale (che nella prima parte di salita e' segnata qua e la da una croce bianca) che punta dapprima verso Sud e poi verso Ovest. Dopo circa 50 min. bisogna abbandonare la mulattiera che ora scende a sinistra in direzione della Cappelletta di San Rocco  e procedere sempre su mulattiera a destra ma solo per pochi metri. Infatti ,raggiunto una sorta di colletto ,bisogna abbandonarla piegando a destra su poco evidente traccia (andando invece a sinistra seguendo delle tracce si raggiunge in breve la boscosa cima dl Monte Munta mt. 1160) . Questa ,dopo aver superato un gradino roccioso diviene più visibile e facilmente rintracciabile in quanto segue quasi integralmente il crinale a tratti boscoso e in altri erboso che ,puntando verso Nord, conduce ripidamente sulla vetta del Monte della Cavalla mt. 1328 ,in 20 min. dall'abbandono della mulattiera e 1 ora 20 min. totali. Dalla vetta si segue la traccia che ,sempre puntando verso Nord, discende fra distese prative verso il Pian della Cavalla. Qui non vi e' percorso obbligato ,io per esempio mi sono tenuto pressoché sul filo di cresta ,ma volendo vi e' un'altra traccia che si mantiene più a destra ma quasi parallela e poche decine di metri più in basso. Le tracce convergono al Pian della Cavalla in corrispondenza del bivio per Fontanarossa a mt. 1276 ,riconoscibile per alcuni paletti in legno con  , in altri 15 min. circa ( indicativamente... io ho impiegato più di un'ora fermandomi a fotografare narcisi). Bisogna ora trascurare la traccia che sale verso sinistra e piegare pertanto a destra seguendo la traccia con tacca gialla ,che in breve si addentra nel fitto bosco. In costante ma mai troppo ripida discesa ,trascurando le varie deviazioni e mantenendosi sempre sulla mulattiera con che punta verso Est, si approda ,in 20 min. dal Pian della Cavalla, ad una radura con pseudo area pic-nic munita di tavolo ,panche e fontana ,dove converge un'altra mulattiera da destra. Quest'ultima la si trascura mantenendosi sempre su quella con che dopo circa 250 metri raggiunge un altro bivio di mulattiere ,dove bisogna piegare a sinistra in ripida discesa puntando ora verso Nord e poi decisamente verso Est raggiungendo così nuovamente Fontanarossa in corrispondenza della chiesa. Si piega ora a destra su asfalto raggiungendo dopo qualche decina di metri il bivio iniziale e da qui come per l'andata fino allo spiazzo ,in 15 min. dall'area pic-nic e 2 ore totali.                                
                                                                                 

                                                                                    

                         

DIFFICOLTA':                     

E ,al limite EE il tratto dall'abbandono della mulattiera alla vetta essendo su labili tracce         

SVILUPPO  E  DISLIVELLO: 

7,5 Km per 400 Mt. circa

TEMPI:

Giro ad anello totale             2 ore    

DATA ESCURSIONE:

18/05/2017

COMMENTO:

Da anni avevo in mente di raggiungere il Pian della Cavalla nel periodo della fioritura dei narcisi ,ma mancavo sempre il giusto periodo. Malgrado sia riuscito a fotografare la bella fioritura (anche se mi e' stato detto che rispetto ad altre annate questa e' stata piuttosto scarsa) non sono granché soddisfatto in quanto le previsioni ,che davano bel tempo fino alla serata ,si sono dimostrate decisamente sbagliate col cielo che già dal mattino si presentava coperto e minaccioso. Ovviamente non si sono verificate le condizioni che avrei voluto trovare e mi riprometto di tornarci con altro meteo e ,magari, una fioritura più vistosa. Quindi bella e breve gita in un ambiente ,quello del Pian della Cavalla, davvero superlativo che merita però un meteo adeguato.                                                

                                          

PERIODI CONSIGLIATI:

Dalla seconda metà di Maggio ai primi di Giugno

TRACCIA GPS:

  



GALLERIA FOTOGRAFICA


LINK A TUTTE LE ALTRE FOTO:     

 

GRAFICI DEL PERCORSO:

 


           

      Torna a Itinerari                        Torna a Home